CONDIVIDI
Dolce e Gabbana presentano l'Alta Moda primavera estate 2017 al Teatro alla scala di Milano

Dolce&Gabbana al Teatro alla Scala di Milano. Dolce&Gabbana hanno scelto di fondere le suggestioni della moda con le emozioni donate dalla musica d’autore, scegliendo come ambientazione della sfilata di presentazione della collezione d’alta moda primavera estate 2017 un luogo d’eccezione: i laboratori del Teatro alla Scala di Milano, di cui sono sostenitori dal 2015. A MMFashion gli stilisti hanno rivelato di aver voluto rendere omaggio a Giuseppe Verdi, “attraverso un ritratto più intimo e personale”. “Per noi è davvero una grande emozione essere qui oggi. La Scala è un luogo sacro da trattare con i guanti, con grande rispetto”, hanno rivelato gli stilisti. Nel racconto che Dolce&Gabbana fanno di Giuseppe Verdi viene fuori un’immagine inedita del compositore, di uomo raffinato “che amava godersi la vita”.

Alta Moda primavera estate 2017. La sfilata di Dolce&Gabbana.

Gli abiti che Dolce&Gabbana hanno fatto sfilare nei laboratori della Scala di Milano sono una fusione di modernità e gusto per la tradizione barocca con l’opulenza dell’oro, di ricami, stampe e tessuti ricercati. Gli accessori, come sempre originali e vistosi, affiancano le fantasie dei capi creando vivaci contrasti cromatici. Grandi protagoniste le stampe con soggetti floreale o presi dal mondo animale. Altra fonte d’ispirazione sono gli arazzi e motivi presi dalla cultura giapponese. Nulla è minimale nella collezione di Dolce &Gabbana. Anche il classico tubino nero prende vita e si arricchisce di dettagli inaspettati, come il modello nell’immagine in apertura. Gli abiti da sera in particolare risentono delle suggestioni barocche, ma sono modernizzati da grandi gilet di pelliccia. Il gioco dei contrasti prosegue con la giacca di jeans rivisitata con pelliccia e applicazioni gioiello, abbinata ad un long dress con stampa che ha i clown come protagonisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONDIVIDI